GLI EFFETTI SPECIALI

elemento grafico blu per il titolo degli effetti speciali
elemento grafico rosso per il titolo degli effetti speciali

Tom Savini

Ti trovi nella sezione “I protagonisti dell’effetto speciale”

PRENOTALO ORA!

PRENOTALO ORA!

Lon Chaney

PROMOZIONE

…negli anni Venti, gli attori dovevano truccarsi da soli? Non esisteva, infatti,  la figura del “truccatore” visto che al massimo si utilizzavano dei baffi o la barba per caratterizzare un personaggio. Ogni attore doveva invece provvedere a realizzare il proprio trucco e non tutti erano bravi come Chaney. Straordinario trasformista, chiamato anche come "L'uomo dalle mille facce" ("The Man of a Thousand Faces”), fu preferito a moltissimi altri attori proprio per la sua completezza (recitazione e trucco) al punto da girare oltre 150 pellicole di cui moltissime, purtroppo, andate perdute.

Thomas Vincent Savini, nasce a Pittsburg in Pennsylvania nel 1946. Di origini italiane e appassionato di trucchi cinematografici vede in Lon Chaney – attore, sceneggiatore ma soprattutto make up artist di sé stesso – una fonte di ispirazione assoluta. Inizia così a sperimentare da giovane, truccandosi da solo davanti allo specchio. Successivamente chiederà ai suoi amici di poterli truccare per esercitare il suo estro su qualcuno che non fosse lui stesso. 

Il giovane Savini passa la sua gioventù studiando e facendo degli scherzi ai propri compagni. Infatti, si traveste spesso con costumi fatti in casa e si trucca solo per il gusto di spaventare i suoi amici. Ed è proprio in questa fase che scopre la passione per la recitazione che praticò poi negli anni avvenire insieme al trucco cinematografico. Frequenta l'Università di Point Park per tre anni, prima di arruolarsi nell'esercito degli Stati Uniti e partecipare ad un tour in Vietnam dove occupa il ruolo di  fotografo. Il suo principale compito era quello di immortalare i danni alle macchine e ai feriti. Sosterrà in un’intervista che in quel periodo fotografò delle cose talmente orribili che dovette pensare che fossero degli effetti speciali per venirne fuori mentalmente e sopportare ciò che aveva visto.

Chaney ne “Il fantasma dell’Opera” (1925)

Chaney ne “Il fantasma dell’Opera” (1925)

Savini continuerà comunque a truccarsi e a travestirsi pure in Vietnam spaventando così i locali! Un modo per esorcizzare la terribile realtà vissuta in una zona di guerra come quella vietnamita. Una volta ritornato in patria, Savini conosce Dick Smith, truccatore e make-up artist famoso per la tecnica prostetica (l’ausilio di protesi per il trucco) che diventa per lui fonte di ispirazione e guida (suoi i trucchi de L’esorcista). Gli esordi cinematografici sono però accanto a George Romero nel film intitolato Wampyr (Martin) del 1977.

Wampyr (Martin) del 1977

Wampyr (Martin) del 1977

Nel 1978 lavora ad un altro film di Romero, Zombi, questa volta a più alto budget. I suoi trucchi convinceranno il grande pubblico grazie agli effetti “gore” della pellicola. Savini però continua a sperimentare e a migliorarsi. Ogni film è un avanzare continuo e costante sull’esplorazione del trucco soprattutto a base splatter, al punto che verrà etichettato come il “Sultano dello Splatter.” 

Nel 1980 è la volta dei make-up del film Venerdì 13 (Friday the 13th), regia di Sean S. Cunningham, poi degli effetti di Maniac, regia di William Lustig (1980) e così via fino alla regia di Creepshow (1982).

Venerdì 13 regia di Sean S. Cunningham
Maniac regia di William Lustig 1980
Creepshow, Tom Savini 1980

I poster di Venerdì 13, Maniac e Creepshow

Nel 1985 vince il Saturn Award per i migliori effetti di trucco per il suo lavoro nella pellicola Il giorno degli zombi (Day of the Dead), regia di George A. Romero. Continua ancora a lavorare con altri registi e su altri film fino al 2012 realizzando make-up ed effetti splatter per pellicole come Nightmare dal profondo della notte (Nightmare on elm street), regia di Wes Craven (1984), Non aprite quella porta - Parte 2 (The Texas Chainsaw Massacre 2), regia di Tobe Hooper (1986), Monkey Shines - Esperimento nel terrore, regia di George A. Romero (1988) e con il nostro Dario Argento nella pellicola Trauma (1993).

Tom Savini in un frame tratto dalla terza stagione 
della serie tv Dal Tramonto all’Alba

Tom Savini in un frame tratto dalla terza stagione 

della serie tv Dal Tramonto all’Alba

Come attore, Savini è apparso in molti film, anche da lui stessi realizzati, seguendo così anche quella particolare passione per la recitazione. La sua prima apparizione è stata interpretando un personaggio in Wampyr/Martin nel 1978; ha reso successivamente molto bene un motociclista minaccioso, chiamato Blades, in Zombi, un ruolo che ha ripreso in forma di morto vivente con un'apparizione cameo nel seguito della serie del 2005. 

Nel film Maniac del 1980, è stata una delle vittime del protagonista della pellicola mentre ha avuto un ruolo più importante nel film  Knightriders di George A. Romero (1981). Ha continuato ad interpretare (chissà perché!) ancora il ruolo del motociclista, che combatte stavolta i vampiri, nella pellicola "Dal tramonto all'alba" di Quentin Tarantino/Robert Rodriguez del 1996

Dal 2013 Tom Savini si è ritirato dalla realizzazione di trucchi cinematografici, ma non ha mai perso il “vizio” nel collaborare con diverse produzioni. Ha fondato una sua scuola di make-up che realizza corsi di trucchi cinematografici per giovani studenti.

A dicembre del 2019, è stato realizzato un documentario sulla sua vita che prende il titolo di Smoke & Mirrors - The Story of Tom Savini, distribuito sulla piattaforma streaming Shudder.

Smoke & Mirrors, il documentario dedicato a Tom Savini

La cover del documentario dedicato a Tom Savini

Banner del libro “Storia degli effetti speciali” - Giovanni Toro

PRENOTALO ORA!

PRENOTALO ORA!

PROMOZIONE

Cerca qui altri argomenti che possono interessarti!


APPROFONDISCI I TEMI DELL’ ARTICOLO

CON I PRODOTTI AMAZON E SOSTIENI IL SITO!

Logo "Gli Effetti Speciali" - il logo del sito sugli effetti speciali www.glieffettispeciali.it

Benvenuti su "Gli Effetti Speciali.it”, sito dedicato alle tecniche, alla storia degli effetti speciali, agli artisti e ai personaggi 

che hanno trasformato la narrazione cinematografica e televisiva in qualcosa di magico e immaginifico. Buona navigazione!


Le immagini, i video e le animazioni presenti, sono di proprietà dei rispettivi autori  

o detentori dei diritti e vengono utilizzati solo a fini divulgati e/o didattici.

Il sito “Gli Effetti Speciali” non è un periodico e quindi non rappresenta una pubblicazione con cadenza regolare. 

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione di contenuti o testi è SEVERAMENTE vietata.

Grafica/Web Design/Contenuti: Giovanni Toro - Copyright © 2017-2020

Contattaci | Pagina Facebook | Twitter | Privacy


PROUDLY MADE WITH SPARKLE

Logo Sparkle - il software con il quale è stato realizzato questo sito